Il presente contributo ripercorre il saggio di Carlo Lavagna, Basi per uno studio delle figure giuridiche soggettive contenute nella Costituzione italiana, allo scopo di ricercare il filo conduttore della sovranità in tutte le figure giuridiche soggettive sia che esse siano solo raccomandate, sia che siano garantite o anche tutelate dalla Costituzione, secondo la classificazione dell’Autore. Tale analisi è stata preceduta da un breve richiamo al metodo di indagine dell’Autore e alla sua concezione quadrangolare della democrazia.

 

This contribution reinterprets the essay by Carlo Lavagna, Basis for a study of the subjective juridical figures contained in the Italian Constitution, in order to search for the sphere of sovereignty in all subjective legal figures whether they are only recommended, whether they are guaranteed or also protected by the Constitution, according to the classification of the Author. This analysis was preceded by a brief recall of the Author's method of investigation and its quadrangular concept of democracy.