Il saggio ricostruisce la fenomenologia delle fake news quale fenomeno connesso alla informazione online e offre una disamina dei rimedi esperibili alla luce del dibattito attuale. Nella consapevolezza dell’esistenza di strumenti già messi a disposizione dall’ordinamento, e della criticità di alcune proposte di autoregolamentazione, il contributo suggerisce di tornare a una lettura della libertà di espressione all’interno del quadro costituzionale che ne valorizzi il rapporto con il dovere di solidarietà, quale assunzione d’impegno di responsabilità a salvaguardia del bene comune dell’informazione.

 

The essay reconstructs the phenomenology of fake news as a phenomenon connected to online information and offers a review of remedies that can be used in the light of the current debate. In the awareness of the existence of tools already made available by law, and of the criticality of some self-regulation proposals, the contribution suggests returning to a reading of freedom of expression within the constitutional framework that enhances the relationship with the duty of solidarity, as an assumption of responsibility to safeguard the common good of information.