Il saggio si propone  di delineare il quadro normativo europeo relativo alla tutela del diritto alla salute dei migranti nonché  di verificarne le modalità di attuazione, in primo luogo attraverso l’esame della giurisprudenza della Corte di Giustizia UE. Il termine “europeo” in tale contesto è inteso nella sua accezione più ampia, per cui l’analisi si sofferma anche sulle possibilità di tutela offerta dalla Convenzione europea dei diritti dell’uomo (e dalla giurisprudenza della Corte EDU), nonché dalla Carta Sociale Europea, verificandone effettività e limiti.

The paper is aimed to investigate the European law framework concerning migrants’ right to healthcare. First of all it examines European Union’s competences and policies on healthcare and migrants’ integration and their implementation, then focuses on ECJ case law. Furthermore, the paper analyzes ECHR case law concerning inhuman and degrading treatments, which has been strictly connected to migrants’ right to health, and finally examines the European social Charter, to check if and to which extent it can offer protection to migrants’ right to health.