1- Il problema; 2- Alle basi del pensiero di Romagnosi; 3- Il concetto di costituzione; 4- L’architettura costituzionale e i suoi elementi; 5- Il sistema degli stati e le loro relazioni; 6- La dottrina costituzionalistica italiana e Romagnosi; 7- Il lascito e l’attualità di Romagnosi.

1-Il problema- Inizio con una affermazione drastica: di Romagnosi si è parlato più di quanto lo si sia studiato, anche per la sua complessità e lontananza. Romagnosi appare, infatti, autore certamente difficile, perché policromo nello spazio e nel tempo. Per quanto riguarda il primo profilo egli è stato molte cose (filosofo della politica e del diritto, teorico generale, dottrinario dello Stato, penalista, costituzionalista, amministrativista, statistico sociale, economista, scienziato della politica e delle relazioni internazionali). Per il secondo egli appare come un coinvolto assertore dei lumi e, poi, elemento di collegamento multiforme e, a volte, contraddittorio con il secolo delle rivoluzioni nazionali.