Prima del referendum del 4 dicembre 2016, la Rivista ha ospitato una rubrica dal titolo “Dibattito aperto sulla riforma costituzionale”, che ha raccolto più di cinquanta contributi di studiosi del diritto costituzionale, e che ha contribuito ad alimentare sul piano dei contenuti il dibattito in vista del referendum. 

Subito dopo la celebrazione della consultazione referendaria, l’AIC ha organizzato un seminario, in data 12 dicembre 2016 nella sede dell’Università La Sapienza di Roma, sul futuro della Costituzione e delle istituzioni del nostro Paese a seguito degli esiti di quel voto.

Le ragioni del Seminario sono efficacemente sintetizzate dal Presidente nella sua Introduzione: valutare le conseguenze del voto referendario sul futuro istituzionale e politico del nostro Paese, ma anche ritrovare un luogo di confronto tra costituzionalisti che consentisse “di proseguire la discussione tra di noi con la franchezza che deve caratterizzare la dialettica scientifica, sì, ma depurandola dalle scorie del contingente scontro politico”.

Traendo origine e occasione dai lavori del Seminario, apriamo oggi un nuovo spazio di incontro, confronto e dibattito nella nostra Rivista: uno spazio in cui saranno pubblicati i contributi a quell’incontro, come inviati alla Redazione. Iniziamo con alcuni che già sono disponibili, al contempo invitando tutti - sia coloro che hanno preso parte al dibattito del 12 dicembre sia tutti coloro che vorranno aggiungersi – a partecipare con le proprie considerazioni. Potrà essere l’occasione per proseguire sulla strada della riflessione ad intra e ad extra sull’apporto dei costituzionalisti alla vita istituzionale del nostro Paese.

 

Ginevra Cerrina Feroni – Emanuele Rossi

Direttori