rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

QUEL CHE RESTA E QUEL CHE IMPEDISCE: LA VICENDA DELL’ASSEGNO DIVORZILE NEL CONTESTO DELLE NOZIONI DI FAMIGLIA E CONVIVENZE NELLA GIURISPRUDENZA COSTITUZIONALE

Visualizza

La giurisprudenza costituzionale intende l’unione di fatto quale formazione sociale garantita dall’art. 2 Cost., ma non estende loro la tutela riconosciuta dall’art. 29 Cost. per la famiglia fondata sul matrimonio.L’articolo analizza molte sentenze della Corte costituzionale che si sono occupate di dare risposta ai problemi di una possibile estensione di taluni istituti dall’una all’altra formazione, e conclude che in genere la nozione di formazione sociale non ha svolto particolare rilievo, perché molte questioni sono state risolte a mezzo della valorizzazione di principi costituzionali diversi, ad iniziare dal diritto di abitazione del partner o dei figli. Sulla scorta di un filone della giurisprudenza di merito che opera nel senso di un’assimilazione tra famiglia legittima e unione di fatto, l’articolo propone una giuridicizzazionepiù intensa dei rapporti all’interno delle unione di fatto, sino a spingersi ad individuare obblighi di sostegno all’interno delle cd. famiglie allargate. Il modello di decisione non può prescindere dalla considerazione dei principi costituzionali, ad evitare che la stessa Costituzione etsi non datur. 
Sotto altro versante, a prendere sul serio l’argomento elaborato dalla giurisprudenza costituzionale sulla riconducibilità delle unioni di fatto al novero delle formazioni sociali, l’articolo contesta l’orientamento giurisprudenziale che commisura l’assegno divorzile al mantenimento del precedente regime di vita matrimoniale, perché tale obbligo in capo al partner debitore finisce per porgli un serio ostacolo ad iniziare un nuovo rapporto e, quindi, a dar vita ad una nuova formazione sociale.

 

The constitutional jurisprudence means the union of the fact as social formation guaranteed by art. 2 Const., but does not extend to it  the protection granted by art. 29 Cost. for the family based on marriage. The article analyzes several judgments of the Constitutional Court that dealt to respond to the problems of a possible extension of certain institutions, and concludes that in general the notion of social formation has not played particularly significant, because many issues have been resolved through the enhancement of several constitutional principles, starting with the right of residence of the partner or children. On the basis of a part of common jurisprudence that operates in the sense of assimilation between the legitimate families and de facto unions, the article proposes a more intense legalization of relations within the union of fact, up to go to identify obligations of support within the cd. extended families. In order to the juridical regulation of the de facto unions the judgement must move from the consideration of the constitutional principles, to avoid that the same Constitution etsi non datur. 
From another side, to take seriously the argument developed by the Constitutional Court that considers 
de facto unions as social formations, the article criticizes the jurisprudence that measured by the divorce check maintaining the previous regime of married life, because such a duty on the debtor partner ends to ask him a serious obstacle to start a new relationship and, therefore, to create a new social formation.

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it