rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

SULLE REVISIONI COSTITUZIONALI

Visualizza

L’a., partendo dalla tesi, già in precedenza ripetutamente esposta, secondo la quale la causa della rigidità delle costituzioni scritte sta nella loro superiorità contenutistica e formale e non già nella previsione di un procedimento speciale di revisione, sottolinea, ancora una volta, come l’assenza di un procedimento speciale di revisione implichi non la flessibilità della costituzione, come da molti ancora sostenuto, bensì l’assoluta immodificabilità della costituzione stessa. Di qui la funzione garantistica delle leggi di revisione che devono, nel contempo, essere strutturate in maniera tale da consentire l’adattamento della costituzione ai tempi mutati senza però renderla flessibile. Di qui la conclusione che la competenza esclusiva della Costituzione a prescrivere le regole della revisione costituzionale dalla quale seguono numerosi importanti corollari quali la doverosa testualità delle modifiche costituzionali, l’inderogabilità delle norme sulla revisione costituzionale e la doverosa omogeneità del contenuto delle leggi di revisione costituzionale.


The author – starting from the thesis, already scholarly known, that the written constitutions are rigid because they are superior both in form and in substance; and not because they need of a special amending procedure in order to be changed – stresses, once again, that the lack of a special amending procedure entails not the flexibility of the constitution, but rather entails - from the legal point of view - the absolute constitutional unamendability.
Therefore the rationale of the “guaranteeing” role of the amending procedure is to adapt the constitutions to the new social needs and issues and, in the meantime, secure the relative stability of the constitutional provisions. Therefore, from this point of view, only the constitution itself is entitled to establish how it can be amended. With the following corollaries: the textuality of the amendments; the unbreakability of the rules concerning the amending power; the homogeneity of the substance of the amending provisions.
 

NUMERO E ARGOMENTI:  

Cerca nel sito

I siti AIC

Ultimo fascicolo

Rivista AIC Fascicolo 04 2018

Newsletter della Rivista AIC

Per ricevere periodicamente aggiornamenti sulle nostre novità.
Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

Altri contributi

banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it