rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

PER UN ADATTAMENTO AUTOMATICO DELL’ORDINAMENTO INTERNO AI TRATTATI “EUROUNITARI”

Visualizza

Lo scritto argomenta una proposta volta ad introdurre per i trattati dell’Unione europea il meccanismo dell’adattamento automatico. Pur non trascurandosi taluni inconvenienti che potrebbero aversene, si propende ugualmente per il suo accoglimento in considerazione della spinta che potrebbe aversene per l’ulteriore avanzata del processo d’integrazione europea. Si fa nondimeno presente che la proposta stessa presuppone una significativa valorizzazione del ruolo dei Parlamenti nazionali in sede di confezione dei trattati, sì da aversi un adeguato compenso in fase ascendente della perdita di potere che quindi ne risulta in fase discendente.
Si ragiona quindi sullo strumento adeguato alla realizzazione della innovazione proposta, in particolare se occorra far luogo alla revisione della Costituzione ovvero se sia sufficiente una previsione in un nuovo trattato reso quindi esecutivo con legge ordinaria, e si propende per questa seconda soluzione, che tra l’altro rimarcherebbe ulteriormente il carattere “eurounitario” della auspicata norma sulla normazione.

The proposal in the paper advocates for an introduction, with regard to the Treaty of the European Union, of the automatic incorporation at national level without the need of enacting any national measure of execution. Being aware of the possible drawbacks of the proposal, the paper emphasizes the several positive sides, especially with regard to the evolution of the European integration process. It is made clear that the condition to accept the proposal is to strengthen the  national Parliaments role when  the  European  Union Treaties are negotiated and drafted.
In the last part of the paper the focus lies on which is the best legal tool to concretize the above mentioned proposal: constitutional  revision or a new Treaty provision? The second option is chosen by the Author, also on the light of the  European dimension of the proposed innovation.
 

NUMERO E ARGOMENTI:  

Cerca nel sito

I siti AIC

Ultimo fascicolo

Rivista AIC Fascicolo 04 2018

Newsletter della Rivista AIC

Per ricevere periodicamente aggiornamenti sulle nostre novità.
Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

Altri contributi

banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it