rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

LA TUTELA DELLE NUOVE MINORANZE LINGUISTICHE: UN’INTERPRETAZIONE EVOLUTIVA DELL’ART. 6 COST.?

Visualizza

Partendo dall’evoluzione della nostra società in senso multiculturale, a seguito dei flussi migratori che si sono intensificati dalla seconda metà del XX, ci si interroga sulla possibilità di un’interpretazione evolutiva del principio di tutela delle minoranze linguistiche, previsto dall’art. 6 Cost.  Fino ad ora, infatti, tale articolo ha costituito il fondamento costituzionale per una protezione delle minoranze cosiddette “storiche” presenti nel nostro Paese, mentre sono rimaste escluse dalla tutela le nuove minoranze linguistiche, sconosciute alla tradizione. Le considerazioni svolte partono, dunque, dall’individuazione del quadro costituzionale di tutela per le nuove minoranze linguistiche, per poi soffermarsi sul passaggio da un’interpretazione originalista o storica ad un’interpretazione estensiva – magis ut valeat – dell’art. 6 Cost. Infine, tenendo conto dell’evoluzione giurisprudenziale e dottrinale, viene proposto il superamento del criterio di cittadinanza quale requisito per poter beneficiare della protezione prevista dall’art. 6 Cost.

 

Since the evolution of our society in a multicultural direction, because of immigration flows of the last fifty years, it is worth considering the possibility of an evolution in the interpretation of article 6 of our Constitution, which provides for a special protection of linguistic minorities. Until now, article 6 of the Constitution has constituted the constitutional grounds for a protection of the so-called “historical minorities” existing in the Country, while the new linguistic minorities have been excluded from the protection. Thus, the observations carried out start from identifying the constitutional grounds for a protection of the new linguistic minorities, underlining how it is possible to move from a literal interpretation to an extensive and evolving interpretation of article 6 of the Constitution. Finally, taking into account the evolution both in jurisprudence and in literature, the proposal isto set aside the citizenship criterion as a condition to be entitled of the protection provided by article 6 of the Constitution in place of new criteria.

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it