rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

TRA “DIVORZIO IMPOSTO” E “MATRIMONIO A TEMPO”. OSSERVAZIONI A MARGINE DELLE SENTENZE N. 170 DEL 2014 DELLA CORTE COSTITUZIONALE E N. 8097 DEL 2015 DELLA CORTE DI CASSAZIONE, I SEZIONE CIVILE

Visualizza

Il presente contributo si propone di rendere osservazioni critiche sulla complessa vicenda giudiziaria di una coppia di coniugi che, prima eterosessuale, è, poi, divenuta same sex a seguito dell’esercizio del diritto di uno dei componenti di questa – in accordo con l’altro – di cambiare sesso. Tale vicenda è culminata nella sentenza n. 8097 del 2015 della Corte di Cassazione, I Sezione civile, che ha introdotto nel nostro ordinamento la “figura” del c.d. “matrimonio a tempo” al fine di evitare, come richiesto dai ricorrenti, che lo scioglimento ope legis del loro rapporto di coniugio travolgesse il pregresso vissuto e i reciproci diritti e doveri maturati. Tale singolare legame giuridico dovrebbe esaurirsi nel momento della emanazione di una legge che disciplini anche le unioni tra persone dello stesso sesso evitando, così, soluzioni di continuità nel perdurare del rapporto di affectio coniugalis e di communio omnis vitae dei soggetti coinvolti. La decisione della Corte di Cassazione costituisce il “seguito” giurisprudenziale della sentenza n. 170 del 2014 della Corte costituzionale e palesa qualche elemento critico in ordine alla “fedeltà” nei confronti del giudicato della Consulta che, dal canto suo, assume, peraltro, una veste decisamente “complessa”.

 

This essay brings out observations on the judicial case that involves heterosexual married couple that becames same-sex after one of them had exercised the right to rectified his sex. This case ends up with the decision n. 8097/2015 of the Court of Cassation wich introduces in the italian family law system the “temporary marriage” in order to prevent the dissolution, ope legis, of their previous life and legal status. This particular marriage will disappear when the italian Parliament will approve a law about the same-sex unions. The decision n. 8097/2015 follows the “atypical” decision n. 170/2014 of the italian Constitutional Court wich shows some critical elements on its compliance by assuming complicated features.

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it