rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

Efficacia diretta del diritto UE, procedimento pregiudiziale e Corte costituzionale: una lettura congiunta delle sentenze n. 269/2017 e 115/2018

Visualizza

Le sentenze n. 269/2017 e 115/2018 vanno lette insieme perché è possibile ravvisare, in entrambe, i presupposti per uno snaturamento dei due principi costituzionali del diritto UE deputati a governare i rapporti tra ordinamento europeo e ordinamenti nazionali: primato ed effetto diretto. In questo senso, l’articolo mira a dimostrare che la Corte costituzionale intende avocare a sé la competenza in materia di diritti fondamentali, sfruttando i vuoti lasciati dal minimalismo argomentativo e dall’ingiustificato self-restraint della Corte di giustizia.


Rulings no. 269/2017 and 115/2018 delivered by the Italian Constitutional Court (ICC) must be read together as they both reveal an erosion of the two constitutional principles of EU law aimed at governing the relationships between the EU legal order and national legal systems: direct effect and primacy. In this context, this article proves that the ICC intends to take upon itself the competence in the protection of fundamental rights, taking advantage of the gaps left by the argumentative minimalism and self restraint of the Court of Justice of the EU.

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it