rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

Il voto ai tempi del Blockchain: per una rinnovata valutazione costituzionale del voto elettronico

Visualizza

 

Il voto elettronico può essere costituzionalmente sostenibile, oltre che tecnicamente fattibile? E in particolare: cosa cambia in questa valutazione, ammesso che cambi qualcosa, il possibile impiego della tecnologia Blockchain applicata alle votazioni elettroniche? In questo contributo si cercherà di rispondere a queste domande interrogando da un lato i princìpi costituzionali in materia di voto, e dall’altro dando conto di alcune recenti esperienze di sperimentazione del voto elettronico Blockchain.

 

 

Can e-voting be constitutionally sustainable, as well as technically feasible? And in particular: what does the possible use of Blockchain technology applied to electronic voting change in this assessment, if anything? This paper will try to answer these questions by questioning on the one hand the constitutional principles on voting and on the other hand by giving an account of some recent experiences of experimentation with Blockchain electronic voting.

 

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner giappichelli
banner
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Sandro Staiano
Direttori della Rivista AIC: Elisabetta Catelani - Claudio Panzera - Fabrizio Politi - Antonella Sciortino


ilmiositojoomla.it