rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

LA CORTE COSTITUZIONALE E LA PINETA DANNUNZIANA: UNA “SELVA OSCURA” NELLA QUALE LA “DIRITTA VIA” SEMBRA ESSERE SMARRITA

Visualizza

1. Con ricorso del 24 marzo 2011, il Presidente del Consiglio dei ministri ha impugnato in via principale la legge della Regione Abruzzo 22 dicembre 2010, n. 60, relativa all’istituzione della Riserva naturale “Pineta Dannunziana”, deducendo la violazione della legge 6 dicembre 1991, n. 394 (Legge-quadro sulle aree protette), della legge della Regione Abruzzo 21 giugno 1996, n. 38 (Legge-quadro sulle aree protette della Regione Abruzzo per l’Appennino Parco d’Europa), dell’art. 118 della Costituzione, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 (TUEL) e della legge della Regione Abruzzo 12 aprile 1983, n. 18 (Norme per la conservazione, tutela, trasformazione del territorio della Regione Abruzzo). Secondo il ricorrente, la legge regionale, stabilendo un ampliamento di circa 29 ettari dell’area destinata a riserva naturale (pari ad un terzo della superficie totale della riserva già esistente), avrebbe proceduto, di fatto, all’istituzione di un’ulteriore porzione di riserva naturale, senza tuttavia osservare quanto prescritto dalla legge statale n. 394 del 1991 (ed anche dalla legge regionale n. 38 del 1996, che a quella statale rinvia), la quale prevede che al procedimento di istituzione di un’area naturale protetta partecipino gli enti locali territorialmente interessati (art. 22). Nel caso di specie, la mancata partecipazione degli enti locali al procedimento di istituzione della riserva si sarebbe posta in contrasto con i principi fondamentali in materia di valorizzazione dei beni ambientali (art. 117, comma 3, Cost.) e con la competenza legislativa esclusiva dello Stato in materia di tutela dell’ambiente e dell’ecosistema (art. 117, comma 2, lettera s), Cost.). 

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it