rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

IL BUNDEVERFASSUNGSGERICHT, IL PARLAMENTO EUROPEO E LA SOGLIA DI SBARRAMENTO DEL 5%: UN (ALTRO) RITORNO DEL SONDERWEG?

Visualizza

 Sommario: 1. Introduzione. – 2. I parametri costituzionali di riferimento; giurisprudenza costituzionale e opinioni dottrinali relative alla legittimità costituzionale della soglia di sbarramento. – 3. Il contenuto della sentenza: le argomentazioni del giudice di Karlsruhe. – 4. Le altre questioni esaminate dalla Corte. – 5. L’opinione dissenziente. – 6. Il recente attivismo del Bundesverfassungsgericht nella materia elettorale: una comparazione italo-tedesca. – 7. Il Bundesverfassungsgericht di fronte al Parlamento europeo: una ricostruzione corretta? – 8. Considerazioni conclusive.
1. Introduzione
Con una sentenza del secondo Senato del 9 novembre 2011 (BVerfG, 2 BvC 4/10 ) la Corte costituzionale federale tedesca ha parzialmente accolto due ricorsi individuali in materia elettorale (Wahlprüfungsbeschwerden) che contestavano la legittimità costituzionale della clausola di sbarramento del 5% e del sistema delle liste bloccate, entrambi applicati fin dal 1979 nell’elezione dei deputati del Parlamento europeo spettanti alla Germania. Oltre a ciò, i ricorrenti chiedevano che fossero annullate, limitatamente alla Germania, le elezioni europee del 7 giugno 2009.
Secondo la Corte la soglia di sbarramento viola i principi dell’uguaglianza nel diritto di voto e delle pari opportunità dei partiti politici ed è perciò illegittima: tale illegittimità travolge l’art. 2, comma 7, dell’Europawahlgesetz del 16 giugno 1978. Risulta invece infondato il ricorso contro il sistema delle liste bloccate. Il parziale accoglimento dei ricorsi, d’altra parte, non impone di celebrare nuove elezioni.
 

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it