rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

Sviluppo del sistema delle autonomie e questione meridionale

Visualizza

 

Nonostante il diffuso scettiscismo nei confronti del sistema regionale, permangono ancora valide le motivazioni di fondo che indussero il Costituente a valorizzare il principio autonomistico al fine di potenziare le diversità territoriali. Il riconoscimento di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, come consentito dall’art. 116.3 della Costituzione, non potrebbe tuttavia prescindere da una verifica del suo impatto all’interno di un Paese ancora caratterizzato da un profondo divario tra le diverse parti del suo territorio. Alla pari di qualunque altro principio costituzionale di natura programmatica, anche quello contenuto nell’art. 5 Cost. dovrà essere progressivamente adattato alle caratteristiche socio-economiche della comunità interessata. L’insanabile conflitto tra le diverse interpretazioni offerte dalla scienza economica sulla dimensione degli interventi di coesione sociale da realizzare, non potrà quindi mettere in discussione l’importante ruolo di riequilibrio svolto dallo Stato centrale per ridurre le carenze infrastrutturali sopportate ancora oggi dal nostro Mezzogiorno.

 

 

Despite the widespread skepticism towards the regional system, the underlying reasons that led the Constituent Assembly to enhance the autonomy principle in order to enhance territorial diversity still remain valid. The recognition of additional forms and special conditions of autonomy, as permitted by art. 116.3 of the Constitution, however, could not ignore a verification of its impact within a country still characterized by a profound gap between the different parts of its territory. Like any other constitutional principle of a programmatic nature, even the one contained in art. 5 of the Constitution must be progressively adapted to the socio-economic characteristics of the community concerned. The incurable conflict between the different interpretations offered by economic science on the dimension of the social cohesion interventions to be implemented, cannot therefore question the important rebalancing role played by the central state to reduce the infrastructural deficiencies still endured today by our South.

 

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it