rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

LA LIBERTÀ DI STAMPA E IL DIRITTO ALL’OBLIO NEI CASI DI DIFFUSIONE DI ARTICOLI ATTRAVERSO INTERNET: ARGOMENTI COMPARATIVI

Visualizza

 

L’evoluzione tecnologica ha determinato dei rapidi cambiamenti per la protezione dei dati personali, dovuti alla capacità del web di conservare informazioni facilmente accessibili da tutti. L’idoneità di Internet a svolgere adeguatamente la funzione di archivio è quindi un tema particolarmente attuale.  Scopo del presente lavoro è stato di esaminare, a scopo comparativo, il recente orientamento giurisprudenziale in tema di libertà di stampa e di diritto all’oblio, prendendo come spunto la decisione  della Corte di Strasburgo W?grzynowski e Smolczewski c. Polonia. Si è, quindi, proceduto ad analizzare la giurisprudenza di tale Corte in materia di pubblicazioni elettroniche, per poi verificare se e come, nelle recenti conclusioni dell’Avvocato generale Jääskinen del 25.6.2013, affrontando il problema dell’applicabilità della Direttiva 95/46/CE in materia di dati personali ai gestori dei motori di ricerca, si sia trovato fondamento al diritto all’oblio. Infine, si è evidenziato come le corti nazionali si siano pronunciate in merito al riconoscimento di questo diritto, nel delicato bilanciamento con la libertà di stampa.

Technological developments have brought new challenges for the protection of personal data in light of web’s accessibility and capacity to store and communicate informations. The debate of internet as archive is particularly actual. The paper aims to analyze, with comparative study, the recent case law of the European Court of Human Rights in the matter of freedom of expression and the right to be forgotten, starting from W?grzynowski e Smolczewski v. Poland. Then the essay addresses to examine if and how, in the recent opinion of Advocate General Jääskinen delivered on 25 June 2013 about the application of the Directive 95/46/CE on internet search engines, the right to be forgotten could be invoked. Moreover the paper examines the case law of the italian Courts. 

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it