rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

CORTE COSTITUZIONALE, BUNDESVERFASSUNGSGERICHT E CORTE EDU TRA IDENTITÀ SESSUALE E ORIENTAMENTO SESSUALE

Visualizza

La sentenza n. 170/2014 della Corte costituzionale era attesa con interesse in dottrina, poiché sarebbe stata l’occasione per ritornare sul tema delle coppie same-sex dopo la nota decisione n. 138/2010. Si tratta di una pronuncia sostanzialmente confermativa della precedente; tuttavia, la particolarità della fattispecie, in cui una coppia originariamente eterosessuale diviene same-sex in seguito alla rettifica del sesso di uno dei coniugi, segna un incrocio problematico tra il diritto all’identità sessuale e quello all’orientamento sessuale. Proprio la specificità del caso ha suggerito un’analisi comparata con altre pronunce di due diversi giudici, il Bundesverfassungsgericht e la Corte EDU, che hanno esaminato fattispecie fondamentalmente analoghe. L’obiettivo è stato quello di evidenziarne differenze e analogie, facendo emergere soprattutto il conclamato ritardo dell’ordinamento italiano in tema di disciplina legislativa delle coppie omosessuali.

 

Judgment no. 170/2014 of the Constitutional Court was awaited with interest in doctrine, because it was an opportunity to return to the subject of same-sex couples after the well-known Decision no. 138/2010. It is a ruling that  essentially confirms the previous year; however, the peculiarity of the case, in which a pair originally heterosexual becomes same-sex following the correction of the sex of either spouse, marks  an intersection issue between the right to sexual identity and the sexual orientation. The peculiarity of the case  has suggested a comparative analysis with other judgments of two different judges, the Bundesverfassungsgericht and the European Court of Human Rights, which examined these cases fundamentally similar. The aim was to highlight differences and similarities, underlining especially the acclaimed  delay of Italian legislation relating to the regulation of same-sex couples.

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it