rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

INTERPRETAZIONE E SOVRA-INTERPRETAZIONE DEI DIRITTI COSTITUZIONALI NEL CYBERSPAZIO

Visualizza

 
Sommario: 1. Norma e realtà. – 2. Interpretazione, interpretazione evolutiva, sovra-interpretazione. – 3. Applicazioni: libertà di riunione e riunioni virtuali. – 4. La libertà informatica e il diritto di accesso alla Rete.


1. Norma e realtà.
Affrontare il problema dell’esercizio in Internet dei diritti costituzionali significa verificare il loro grado di prescrittività dinnanzi a una realtà non immaginabile al tempo della loro nomogenesi.
A tal fine, sono due i passaggi logici che devono essere esperiti. Il primo riguarda l’analisi del più generale rapporto tra le norme giuridiche e i fatti che esse sono chiamate a regolare. Il secondo attiene, conseguentemente, alla dimostrazione circa la possibilità di una interpretazione evolutiva delle disposizioni costituzionali, che, mantenendone il campo di significanza entro l’area dei segni linguistici di cui si compongono, ne permetta l’applicabilità a situazioni nuove, ignote alla mens legis ma comunque riconducibili alle rispettive rationes.
Sotto il primo profilo, occorre osservare come tutte le norme giuridiche si compongano della descrizione di un fatto collegato ad un altro fatto mediante un nesso di implicazione o connessione normativa, tale per cui data la norma X e il fatto Y che è sussumibile nella prima, ne deriva l’effetto Z. La struttura può essere rappresentata attraverso la notissima formula “se A, allora B”, ma può altresì essere più rigorosamente declinata in una inferenza deduttiva: “fatto – norma – effetto”.
Diverse sono le tipologie di inferenza, potendosi dare inferenze induttive, abduttive, analogiche e deduttive. Le prime sovrintendono alla formazione delle regole di tipo consuetudinario; le seconde vengono utilizzate dal giudice penale per accertare, nel processo, quale è il fatto che ha causato l’evento; le terze vengono utilizzate per colmare le lacune dell’ordinamento; le ultime sono proprie delle disposizioni normative, valendo a costituire regole di condotta in chiave prescrittiva.
 

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it