rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

Le nuove forme di accordo tra sindacati e impresa: una cronaca a partire dal caso FIAT

Visualizza

Le vicende che in questi ultimi due anni hanno visto coinvolti la ‘Società Fiat’ ed i sindacati di categoria hanno inciso profondamente il sistema delle relazioni industriali, tanto che, a proposito di queste ultime, si è parlato di uno shock subìto dal diritto del lavoro a seguito del nuovo modello di contrattazione sindacale e di un ‘Prima’ e un ‘Dopo’, come se fosse avvenuta una cesura tra due tempi storici . E’ necessario, allora, ricostruire il ‘caso Fiat’ , in quanto è proprio avendo chiara l’evoluzione delle modalità di contrattazione e del contenuto degli accordi conclusi che si può meglio comprendere il punto in cui sono giunte le relazioni industriali ed i problemi che queste impongono di affrontare.
In sintesi, un primo accordo aziendale veniva sottoscritto, in data 15 giugno 2010, dalla Fiat Group Automobiles S.p.A., assistita dall’Unione industriali di Torino e di Napoli, e dai sindacati Fim, Uilm, Fismic nazionali e di Napoli in relazione allo stabilimento Giambattista Vico di Pomigliano d’Arco. Tale contratto veniva sottoposto a referendum tra i lavoratori dello Stabilimento ed otteneva un’approvazione con il 63% dei sì.
 

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it