rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

TORNARE A VIVERE: MA È SEMPRE UN VANTAGGIO? RIFLESSIONI IN TEMA DI ABROGAZIONE, REVIVISCENZA E REFERENDUM ELETTORALI

Visualizza

SOMMARIO: 1: Premessa – 2. La reviviscenza di norma abrogata fra ipotesi “classiche” e applicazione ai due referendum elettorali – 3. La richiesta di abrogazione totale della legge n. 270 del 2005 e l’ipotesi di reviviscenza della normativa pregressa: percorsi argomentativi – 4. La richiesta di abrogazione parziale della legge n. 270 del 2005 e l’ipotesi di reviviscenza della normativa pregressa: percorsi argomentativi – 5. La prefigurata idoneità dei due referendum elettorali a ripristinare la normativa ex legibus nn. 276 e 277 del 1993 ed il sindacato di ammissibilità della Corte costituzionale: i dicta su referendum e reviviscenza – 5.1. Segue: il canone della immediata applicatività della normativa di risulta – 5.2. Segue: gli altri possibili profili di inammissibilità – 6. Le conseguenze discendenti dall’accreditamento della tesi della reviviscenza della precedente disciplina elettorale ad opera dei due referendum in itinere – 6.1. Segue: la progressiva torsione del modello costituzionale di cui all’art. 75 – 6.2. Segue: l’impatto sul processo riproduttivo del diritto oggettivo e sull’istituto abrogativo.


1. Per alcuni, frutto di un inconfessabile desiderio, fortemente ancorato all’istinto di sopravvivenza; per altri, certezza sostenuta da un credo religioso; per altri ancora, illusione dolce che serve a lenire l’idea della fine e del distacco, l’aspirazione a tornare in vita dopo averla perduta può costituire una fascinosa lusinga per la mente umana. Ma non è detto che ciò che (è possibile) risulti seducente per l’esistenza dell’uomo, debba esserlo anche per le norme giuridiche e soprattutto per i rispettivi ordinamenti e che il miracolo di Lazzaro, ripetuto per le norme, possa continuare a qualificarsi come il più grande dei segni possibili (riprendo la terminologia usata da F. LANCHESTER, Il referendum elettorale: tra l’infanticidio e il miracolo di Lazzaro, in www.federalismi.it, 18/2011).
 

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it