rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

VERSO UNA “CITTADINANZA COSTITUZIONALE”? L’IRRAGIONEVOLEZZA DEL REQUISITO DELLA CITTADINANZA ITALIANA PER L’ACCESSO AL SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO

Visualizza

Nella sentenza n. 119 del 2015, la Corte costituzionale ha dichiarato incostituzionale il requisito della cittadinanza italiana, richiesto per l’ammissione al servizio civile volontario dall’articolo 3 del decreto legislativo n. 77 del 2002 (Istituzione del servizio civile nazionale), in quanto contrasta con gli articoli 2 e 3 della Costituzione, provocando una irragionevole esclusione nei confronti dei cittadini stranieri che risiedono regolarmente in Italia. La sentenza viene analizzata, da un lato, alla luce della giurisprudenza costituzionale in materia di servizio civile volontario, evidenziandone gli elementi di continuità e di sviluppo; e, dall’altro lato, se ne propone una lettura orientata a identificare l’eventuale emersione di una dimensione “costituzionale” di cittadinanza, la quale può orientare l’intervento del legislatore anche in ambiti diversi della disciplina giuridica dei cittadini stranieri regolarmente residenti in Italia.


The decision n. 119 of 2015 of the Italian constitutional Court has declared unconstitutional the requirement of the Italian citizenship, in order to access to the voluntary civil service, provided for by art. 3 of the legislative decree n. 77/2002. It unreasonably excludes foreign citizens, although they legally reside in Italy, thus it clashes with articles 2 and 3 of the Italian Constitution. The article highlights, on the one hand, the relationships of the decision with the existent case-law related to the constitutional status of the voluntary civil service; and, on the other hand, it interprets the decision in order to derive a “constitutional” dimension of citizenship, which can orient de iure condendo the regulation of the legal status of foreign citizens.

 

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it