rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

DIRITTO COSTITUZIONALE E DIRITTO INTERNAZIONALE: DALLA ESPERIENZA DEI PROCEDIMENTI COSTITUENTI ETERODIRETTI ALLA UN POLICY FRAMEWORK ASSISTANCE

Visualizza

Il contributo intende riflettere su quella manifestazione della internazionalizzazione del diritto costituzionale che attiene all’esercizio del pouvoir constituant e si esprime nei c.d. procedimenti costituenti eterodiretti, meglio definiti come “internazionalmente guidati o assistiti. Negli ultimi 25 anni, è stato possibile registrare un considerevole aumento delle missioni internazionali di pace, specie a guida ONU, di frequente accompagnate da attività di assistenza ai processi di constitution-building e constitution-making. La presenza internazionale è tangibile, sebbene con intensità variabile nelle diverse esperienze, sia nella forma che nella sostanza. In questa sede, è sul profilo procedurale che si intende portare l’attenzione: come una costituzione viene prodotta ha un impatto inevitabile sulla determinazione dei contenuti e consente di formulare previsioni sulla sua implementazione. La realizzazione di forme di assistenza ai procedimenti costituenti ha da qualche tempo indotto le Nazioni Unite ad elaborare una strategia degli interventi internazionali che sembra non rivolgersi più soltanto alle situazioni note (paesi sconfitti, decolonizzati, usciti da una guerra civile o da sanguinosi conflitti etnico-religiosi, ecc.). Infatti, l’assistenza dell’ONU potrebbe interessare, su richiesta degli stessi paesi interessati, anche ordinamenti sovrani qualora decidessero di adottare o revisionare la propria carta costituzionale. Tutti questi fattori inducono a riflettere sulla trasformazione del potere costituente per effetto dell’intervento internazionale, il quale tuttavia non dovrebbe spingersi fino al punto da soffocare la garanzia della national ownership della costituzione.

 

This paper deals with the aspect of the internationalization of constitutional law that relates to the exercise of the pouvoir constituant and is expressed in the so-called internationally guided or assisted processes. Over the past 25 years, it was possible to record a significant increase in international peacekeeping missions, especially UN-led, often accompanied by assistance activities in the processes of constitution-building and constitution-making. The international presence is tangible, albeit with varying intensity in different experiences, both in form and in substance. This article is focused on the procedural issues: how a constitution is written has an inevitable impact on its contents as well as on its effective implementation. In the recent years, the realization of forms of assistance to the constitution-making processes suggested the United Nations to develop a policy framework assistance that seems not only related to the experimented situations (such as defeated or decolonized states, countries characterized by civil wars or ethnic-religious conflicts, etc.). In fact, the UN assistance might be of interest of even sovereign states, who decide to ask for the international intervention in the case of approval or amending their own constitutions. All these elements suggest  to study  the transformation of the constituent power as a result of international intervention, which however should not go so far as to put at risk the guarantee of national ownership of the constitution.

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Massimo Luciani - Direttori della Rivista AIC: Prof. Ginevra Cerina Ferroni - Prof. Emanuele Rossi


ilmiositojoomla.it