rivista AIC pittogrammarivista AIC logo

LA SCIENZA GIURIDICA TRA ESIGENZE DI INNOVAZIONE E CONTINUITÀ COSTITUZIONALE

Visualizza

Il saggio tratta del ruolo, oggi non meno importante di ieri, della scienza giuridica. Infatti, per un verso, la collaborazione tra il giurista e il “Principe” è da considerarsi una costante della storia del diritto; per altro verso, le gravi colpe della politica e la complessità del contesto attuale dovrebbero indurre il medesimo giurista a farsi carico sia di svolgere attività di “pedagogia istituzionale” a più ampio spettro (vale a dire anche al di là dei tradizionali luoghi e schemi accademici), sia di sperimentare nuovi percorsi interpretativi  (consentiti dalla struttura aperta degli enunciati della Costituzione repubblicana), sia di offrire un apporto scientifico capace di favorire scelte politico-normative più illuminate e conformi alla matrice assiologica dell’ordinamento. In altre parole, anche e soprattutto per la scienza giuridica, dovrebbe valere il vecchio, ma non certo desueto, brocardo latino: salus rei publicae suprema lex esto.

 

This essay discusses the role of legal science, which is not less important today than it was yesterday. In fact, on the one hand, collaboration between the jurist and the “Prince” is considered a constant in the history of law. On the other hand, the serious faults of politics and the complexity of the current context induce jurists to take responsibility: to perform activities of “institutional pedagogy” in a broader spectrum (i.e. beyond the traditional places and academic schemes); to experiment with new interpretations (allowed by the open texture of Constitution); to provide scientific contributions able to promote more enlightened laws and political choices and to conform to the axiological matrix of the constitutional order. In other words, the old, but not old-fashioned, Latin maxim salus rei publicae suprema lex esto should apply, first and foremost, to legal science.

NUMERO E ARGOMENTI:  
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
Codice ISSN 2039-8298 (Online). La Rivista dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è inoltre registrata presso il Tribunale di Roma - n.339 del 05.08.2010.
Rivista trimestrale inclusa nella classe A delle Riviste scientifiche dell'Area 12 - Scienze giuridiche
Direttore Responsabile della Rivista AIC: Prof. Gaetano Silvestri
Direttori della Rivista AIC: Prof. Felice Giuffrè - Prof.ssa Elisabetta Lamarque - Prof. Alberto Lucarelli - Prof. Giovanni Tarli Barbieri


ilmiositojoomla.it